Può capitare di dover sostiruire il water senza per forza rifare il bagno, esistono diversi tipi di water le differenze sono:

  • La posizione dello scarico: a pavimento a muro.
  • Lo sciacquone: l’acqua può arrivare da una cassetta a zaino, appoggiata sul water stesso o da una cassetta a muro che può essere nascosta nel muro o esterna.

Sostituire il water con uno della stessa tipologia è un’operazione relativamente semplice.
Per poter cambiare il water abbiamo bisogno delle seguenti informazioni:

  • La distanza del foro di scarico dal muro ed il suo diametro.
  • Qualora sia presente: il diametro ed il tipo del tubo dello sciacquone.

Per prendere in maniera precisa queste misure la cosa migliore sarebbe smontare il vecchio WC. I water a pavimento vengono fissati con due tasselli e per avere un appoggio migliore e una migliore tenuta contro gli odori vengono cementati sul pavimento. I water nuovi prevedono l’utilizzo di una guarnizione che li collega con le tubazioni di scarico mentre quelli vecchi erano cementati al foro
Prima di acquistare misurate il diametro del buco nel pavimento e prendete anche la guarnizione, sarà necessaria anche una guarnizione per il raccordo dello sciacquone. guarnizioni water normale ed eccentricaSe per l’installazione del nuovo water è necessario spostarsi di qualche centimetro rispetto alla posizione precedente potete utilizzare dei raccordi eccentrici. Alcuni water non hanno il sifone incorporato, bisogna utilizzare un sifone esterno con dei raccordi e delle curve particolari, questi sistemi sono poco diffusi. Nel caso di cassette di scarico a muro, per lo sciacquone c’è una canna in ottone cromato (tecnicamente detta canotto) oppure di plastica che raccorda il pezzo con un foro nel muro. Agli estremi del canotto ci sono delle guarnizioni che vanno sostituite, qualora il canotto invece fosse saldato, in fase di smontaggio e rimontaggio bisognerà fare molta attenzione a non smuoverlo  compromettendo la tenuta della saldatura. Se il canotto è in ottone cromato potrebbe essere consumato e quindi conviene sostituirlo, per fare questo occorre saldarne uno nuovo ma l’operazione è un po più complessa e enecessità di una  certa manualità ed esperienza.

Rimuovere il vecchio vaso

Chiudere l’acqua dal rubinetto principale o meglio ancora solo il rubinetto della vaschetta, qualora fosse presente. Nel caso di cassette all’interno del muro il rubinetto dentro la vaschetta stessa , rimuovete i tappi dovrebbe essere subito dietro.
Romozione water cementatoScaricate l’acqua e lasciate scolare per bene.
Svitate i dadi dei tasselli che bloccano il vaso al pavimento, la tenuta del cemento potrebbe essere compromessa dal tempo per cui con qualche piccolo colpo e un movimento rotatorio il water può essere rimosso facilmente. Qualora la presa del cemento sia sempre buona aiutatevi con uno scalpello a taglio evitando di spingerlo in profondità in un solo punto ma cercando di intaccare il cemento in più punti.
Per evitare che i cattivi odori risalgano dalle fogne il water ha un sifone pieno di acqua, rimuovendolo dobbiamo sgocciolarlo bene.
Una volta rimosso il vecchio water pulire accuratamente le piastrelle raschiando bene residui di cemento o qualsiasi altro collante.

Installazione nuovo water

Per mettere in posa il nuovo vaso, sono necessari i tasselli di fissaggio, in quanto quelli o vecchi non potranno essere riutilizzati e quasi certamente i fori non combaceranno.
fissaggio watrer con tasselli nascostiPoggiate il water in quella che sarà la sua posizione definitiva senza guarnizione, marchiate con un pennarello i punti dove forare per i tasselli, rimuovete il water, fate i fori ed inserite i tasselli.
Alcuni tipi di wc prevedono l’installazione di un meccanismo di fissaggio a tasselli che è completamente nascosto, non avrete nessuna vite o dado a vista, l’effetto estetico è decisamente migliore bisognerà fare un po’ di attenzione durante il posizionamento.
Per prima cosa tracciate con una matita una riga lungo la quale posizionare i supporti a L, misurato la posizione che dovranno avere i supporti all’interno della base e praticate i fori; avvitare leggermente i supporti a L in modo che possano scorrere, mettete il wc in posizione, senza guarnizioni, e con una vite o un fil di ferro tirate verso gli appositi fori i supporti in modo che aderiscano bene alla parete del wc, a questo punto potete stringere il bullone nel tassello certi che la posizione sarà quella ottimale.
Preparate un impasto di solo cemento bianco simile ad una crema piuttosto liquida e spalmatela sul pavimento su una superficie poco più piccola di quella di appoggio. Crema cementeo fissaggio waterLa guarnizione dello scarico deve essere prima inserita sul tubo e solo successivamente spinta in avanti nella sua sede una volta inserito il water, è consigliabile spalmare le guarnizioni con del grasso, oltre a facilitare l’inserimento le preserva dall’ossidazione mantenendole morbide ed efficienti.
Le operazioni di seguito vanno svolte delicatamente per evitare danni.
Lasciate le guarnizione a metà del canotto in modo che questo si possa muovere facilmente nei fori.
Tenendo il vaso inclinato all’indietro, inserite il canotto nel foro posteriore ed incastare il WC nella guarnizione a pavimento, allineatelo ai fori dei tasselli, ora potete poggiare il vaso sul cemento.
Con un vecchio straccio umido rimuovete il cemento in eccesso.
Lasciate asciugare per qualche ora, e spingete in avanti le guarnizioni del canotto in modo che chiudano bene i fori, lubrificate con del grasso per favorire l’operazione e preservare le guarnizioni.
Avviate i tasselli o i supporti a L ed in seguito montate il copri water.

Naviga nei post